Registratori telematici: rinvio dell’adeguamento al 2021 - Studio Blescia

Luglio 20, 20200

Il provvedimento n. 248558/2020 dello scorso 30 giugno, indetto dall’Agenzia delle Entrate, ha posticipato di sei mesi l’adeguamento delle attività commerciali all’utilizzo dei registratori telematici come nuovo tracciato di invio dei corrispettivi, nonché ai fini dell’attenuazione della lotteria degli scontrini.

Le nuove scadenze dell’Agenzia delle Entrate

La scadenza iniziale era stata segnata al 1° luglio, oggi posticipata al 1° gennaio 2021 soprattutto a causa degli impegni non previsti riguardanti l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Le nuove scadenze individuate dal DL Rilancio, sono dunque:

  • ad utilizzare il nuovo tracciato per l’invio dei corrispettivi solo a partire dal 1° gennaio 2021;
  • a configurare i registratori telematici per l’attenuazione della lotteria degli scontrini entro il giorno 30 dicembre 2020.

Lotteria degli scontrini: cosa è cambiato?

Tra le modifiche apportate al provvedimento del 31 ottobre 2019, che ha in oggetto la lotteria degli scontrini, troviamo anche il restyling approvato del “Documento Commerciale ai fini della Lotteria (v2)”. La modifica è stata resa necessaria per classificare alcune modalità di pagamento come “Non Riscosso”.

Questo nuovo layout del documento commerciale, consente, secondo l’Agenzia delle Entrate, una leggibilità semplificata e l’ottimizzazione del contenuto, così da ridurre il consumo di carta nel caso di stampa analogica dell’allegato.

In sintesi, la struttura rimane invariata, ma muta la descrizione di alcuni campi, dove si tiene conto dell’utilizzo di diverse tipologie di buoni da parte degli acquirenti: non soltanto dei ticket restaurant, ma anche dei “buoni celiachia”, dei buoni promozionali e dei buoni monouso e multiuso.

Aggiornamento delle procedure di reso e annullo

La circolare n. 3/2020 chiarisce inoltre, che viene modificata anche la sezione dedicata alle modalità di emissione dei documenti commerciali di reso e annullo, con l’introduzione della possibilità di operare tali rettifiche anche in assenza del documento originario.

Il cliente però, dovrà essere in grado di fornire altri elementi a prova dell’effettivo acquisto, come la ricevuta del POS o i vuoti a rendere, lo scontrino fiscale o mediante un documento commerciale emesso tramite la procedura web.

Anche queste ultime novità sono incluse nella modifica al layout del documento commerciale (di cui al paragrafo precedente), sulla base di “altri elementi probanti”.

Studio Blescia & Partners: professionisti al tuo servizio

Se anche la tua attività e/o azienda è compresa tra quelle che dovranno sottoporsi all’adeguamento dei registratori telematici, ed hai bisogno di consigli o informazioni per essere pronto a questo imminente cambiamento, rivolgiti a Studio Blescia & Partners.

Puoi contattarci inviando una mail a info@studioblescia.it o chiamando il numero 0882.424459 e non dimenticare di rimanere sempre aggiornato sulle novità fiscali grazie alle Circolari che lo Studio pubblica ogni mese sul proprio sito e sui canali social.

Luigi Blescia

Luigi Blescia

è esperto di diritto societario, tributario ed ha maturato significative esperienze assistendo importanti gruppi imprenditoriali italiani , nonché imprese familiari. È Presidente di Commissione dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Foggia. Leggi di più ►

Leave a Reply

Studio Blescia

2019 © Studio Blescia & Partners
P.IVA 03675830719

Privacy PolicyCookie Policy

Seguici su

Credits: Strinet